05/02/15

L'Abbondanza Negata


 
L’abbondanza negata

Potremmo vivere in uno stato di abbondanza felice. Potremmo far avverare le nostre migliori aspirazioni. Potremmo crescere di numero e prosperare senza sensi di colpa. Potremmo scambiare conquiste spirituali in letizia e serenità. Potremmo giungere in soccorso altrui con il sorriso sulle labbra. Potremmo dare spazio ed energia alla nostra immaginazione. Ed invece viviamo di stenti, oscurità, soprusi e fatiche.

Un’abbondanza ci viene negata e questa azione ci viene tenuta nascosta, ben coperta dalle scempiaggini della ‘decrescita felice’ oppure dagli spauracchi del ‘sovrappopolamento’, dell’inquinamento o della penuria monetaria. O meglio, più in generale, dalla chimera della mal disposizione dell’animo umano, dal suo protocervello incallitamente rettiliano e quindi naturalmente proteso verso le angherie e le predazioni.

Potremmo vivere e consumare pochissima energia, diciamo meno di un decimo di quella che consumiamo oggi. Potremmo spostarci a costi bassissimi senza inquinare. In poche parole, potremmo prosperare. Ma ciò ci viene negato. Pervicacemente negato.

Siamo circondati da sistemi inutili e dannosi che ci impediscono di vivere nell’abbondanza: l’apparato della geoingegneria clandestina è il più subdolo e meschino, l’enorme infrastruttura dedita alla diffusione di radioonde il più gelido, gli stati centrali e la comunità europea che sperpera miliardi di Euro nel nulla o nella bassissima propaganda i più nauseanti.

Potremmo invece prosperare se non fosse che siamo stati tutti sedotti dalla tecnologia d’accatto e dal denaro e poi … abbandonati.

Con quanto si spende in un anno per l’inutile Quirinale e per l’altrettanto inutile parlamento, oppure in armamenti potremmo far vivere bene tutta la popolazione dell’Italia centrale!

Perché questa abbondanza ci viene negata? Perché dobbiamo vivere di stenti? Con in più i sensi di colpa di aver inquinato il pianeta oppure lavorato troppo poco? L’Abbondanza negata è un punto di partenza da pretendere indietro a chi lo ha sottratto alla comunità degli uomini, qui ed ora.
 

6 commenti:

  1. Scusate, il link non è entrato, lo rimetto all'antica:
    http://www.democracynow.org/2015/1/30/codepink_attempts_to_arrest_henry_kissinger

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Pretendere indietro come presupposto da non dimenticare mai. Come un danno ricevuto a monte, come riserva atavica, come memento. Non credo alle buffonate di arrestare questo o quello, le forze dell'ordine e la magistratura sono infatti nelle loro mani, saldamente...

      Elimina
  2. Ciao Ghigo, scusa la questione apparentemente fuori tema, hai sentito che ieri sono morte tre persone anziane per infarto, mentre spalavano la neve, tutte nella zona di Brescia? Un po' strano no? Manco avessero spalato criptonite... Mi ricorda anche i numerosi casi sospetti di infarto mortale fulmineo fra giovani calciatori. Qualcosa che abbonda per tutti c'è, e non fa bene alla salute... Diventeremo esseri sterili, come quegli animali d'allevamento incapaci di riprodursi senza l'intervento artificiale. Così il problema demografico sarà sotto controllo e così pure la (s)proporzione fra élite prospera e servi della gleba. Resta il fatto che questi ultimi continueranno a lamentarsi e a lottare per prosperare anch'essi, di qui la necessità di affinare i meccanismi di lobotomia di massa per tenere sotto controllo il gregge. Se poi ogni tanto a una pecora scoppia il cuore perché le è toccata un'overdose di bario pazienza. Non lo so sono solo ipotesi.. gli ennesimi casi sospetti.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Bario, senza dubbio...

      Elimina
    2. Non lo sapevo Emanuele, davvero triste. So di un aumento delle patologie muscolo/scheletriche, a tal proposito, leggo questo post interessante:
      http://www.ilnavigatorecurioso.it/2013/12/21/studioso-americano-gli-esseri-umani-non-provengono-dalla-terra-ma-da-un-altro-pianeta/
      Sulle elite poi, solo alcuni sembrano ben longevi, altri invece (la maggior parte) sono colpiti come la massa che dirigono con disprezzo e noncuranza. Ciao

      Elimina

I COMMENTI RIPETITIVI, O VOLGARI VENGONO RIMOSSI A DISCREZIONE DEGLI AMMINISTRATORI DEL BLOG