20/05/16

9/11 la Prova dei 'Layer'





Memento



Da qualche decennio, un gruppo sparuto di ‘cospirazionisti’ metteva in guardia i propri simili da una tensione imponente a livello planetario verso l’instaurazione di una feroce dittatura unica mondiale. Tali personaggi erano (e sono) uomini e donne generosi, acuti, coraggiosi, creativi e preveggenti.
Grazie a loro ciò che sta accadendo oggi non è una sorpresa per chi ha avuto l’intuizione di dargli ascolto, di seguirli ed incoraggiarli a proseguire nelle loro ricerche.
Gli eventi innaturali si susseguono a ritmo incessante e le loro più fosche previsioni si stanno purtroppo avverando. Per l’abolizione del denaro contante occorreranno solo alcuni mesi di attesa, sulla limitazione drastica dei diritti civili siamo già a buon punto mentre prosegue l’opera di rimodellazione genetica grazie agli onnipresenti campi elettromagnetici, alle scie chimiche, agli additivi alimentari, alle coltivazioni transgeniche ed alla medicina di stato, imposta come l’unica in grado di alleviare e risolvere i malanni mentre è una delle principali cause di morte del mondo occidentale.


I centri di potere temporale si stanno allontanando, giorno dopo giorno, dalle esigenze di quel popolo da cui avrebbero dovuto acquisire la loro legittimità. In poche parole: siamo scivolati dentro una dittatura. Unione Europea ed ONU, con i loro osceni corollari di infami trattati transoceanici, diverranno i soli centri di potere autorizzato da se stessi. Un manipolo di personaggi oscuri, non eletti da nessuno, guideranno ufficialmente il pianeta, perdendo così del tutto quell’effimera (ed oramai ridicola) parvenza di investitura popolare.
In questo scenario complessivo non poteva mancare un immotivato periodo di crisi finanziaria (che diventa, in breve tempo, economica e sociale), innescato ad hoc per poter procedere all’instaurazione totalitaria con maggior agio.
Le ipotesi per un futuro prossimo a livello individuale potrebbero consistere in un asservimento consensuale al sistema, con sempre minori diritti ed una sempre maggiore interferenza centrale nelle proprie vite, oppure in una fuga generale dal sistema, opzione sempre più difficile da raggiungere, sia a livello burocratico che pratico.


Il paesaggio rurale potrebbe sembrare lo scenario migliore nel quale immaginarsi al di fuori dal sistema, eppure tale scenario è tutt’altro che incontaminato! Prodotti chimici per l’agricoltura, ripetitori per le telecomunicazioni (leggasi: controllo mentale), infrastrutture disumane e soprattutto scie chimiche, premono e diffondono i loro nefasti effluvi fin nelle più remote porzioni di territorio ex-incontaminato.
Dobbiamo quindi ricordare a noi stessi che la fuga dalla dittatura è essenzialmente un percorso mentale, un felice intreccio di intuito, ragione e sentimento. La necessità di preservare se stessi, la propria integrità fisica e psichica, i propri gradi di libertà per i quali i nostri avi hanno lottato in buona fede, la nostra capacità residua di pensare in autonomia, di diffondere i propri pensieri.


L’attacco al genere umano infatti è multilivello. Sono dispiegate in campo armi tanto pericolose quanto seducenti. La seduzione maggiore è rappresentata da un pianeta artefatto, piastrellato, succedaneo, irretito nella sua plastica innaturalezza. In questo contesto terrifico, agirebbe un essere umano impiantato, svuotato, irreggimentato, sedicente ‘libero’ ed in realtà etero diretto sin nelle pieghe più intime della sua personalità e quindi non più umano, attenzione.

Questa corsa all’infamia produrrà molti guasti ma faranno la differenza i molti che hanno compreso, tra mille difficoltà, il senso ultimo di questo gioco all’oscurità.


18/05/16

Vaccini per la Riprogrammazione Genetica e Sociale



Perché i governi premono in modo maniacale ad iniettare i vaccini?

Jon Rappoport - Considerate questo articolo alla luce del mandato di far rispettare le vaccinazione in tutto il pianeta. Il riferimento è ad un articolo del New York Times del 2015/03/09, "protezione senza un vaccino", che descrive la frontiera della ricerca. Qui di seguito le citazioni chiave dell'articolo che evidenziano l'uso di geni sintetici (per "proteggere contro le malattie") che invece cambiano la struttura genetica degli esseri umani. Questa non è fantascienza:
"Offrendo geni sintetici nei muscoli delle scimmie, gli scienziati sono essenzialmente in grado di re-ingegnerizzare gli animali per resistere alle malattie." - "Il cielo è il limite", ha detto Michael Farzan, immunologo presso lo Scripps ed autore principale del nuovo studio." - "Il primo esperimento sulla prima cavia umana sulla base di questo programma - chiamato immunoprofilassi di trasferimento genico, o I.G.T. - è in corso, e molti di nuovi sono in progetto".
"I.G.T. è del tutto diverso dalla vaccinazione tradizionale. È invece una forma di terapia genica. Gli scienziati isolano i geni che producono potenti anticorpi contro alcune malattie e quindi sintetizzano le loro versioni artificiali. I geni sono collocati in virus ed iniettati nel tessuto umano, di solito un muscolo".
Ecco la battuta finale: "I virus invadono le cellule umane con i loro carichi di DNA, e il gene sintetico è incorporato nel DNA del destinatario. Se tutto va bene, i nuovi geni istruiscono le cellule ad iniziare a produrre anticorpi potenti."
Leggi che ancora una volta: "il gene sintetico è incorporato nel DNA del destinatario." Alterazione del patrimonio genetico umano. La modifica permanente.


L'articolo del Times sul Dr. David Baltimore:
"Eppure, il Dott. Baltimore avverte che alcune persone potrebbero essere diffidenti verso questa strategia di vaccinazione che comporta di alterare il proprio DNA, anche se impedisce una malattia potenzialmente fatale."
Sì, alcune persone potrebbero essere caute. Se hanno due o tre cellule cerebrali al lavoro!

Prendiamo questo ulteriore spunto. Sotto la copertura di prevenzione delle malattie (e tutte le buone operazioni segrete galleggiano sopra un obiettivo elogiativo per nascondere il loro vero intento), i vaccini sono portatori ideali per tutti i tipi di geni che potrebbero essere incorporati in modo permanente nella struttura genetica umana.
L'enorme stazza della propaganda sui vaccini, e le leggi obbligatorie risultanti che applicano la vaccinazione, creano un potente canale lungo il quale è eminentemente possibile re-ingegnerizzare la popolazione umana.
I geni sintetici iniettati in miliardi di esseri umani formerebbero una grande esperimento per creare una specie alterata.

Questo grande esperimento potrebbe avanzare a compartimenti stagni. Ad esempio, in segreto, i geni 1-6 sarebbero iniettati nel gruppo A di geo-ocalizzazione 1. I geni 7-12 verrebbero iniettati nel Gruppo B in posizione 2. E così via.
I soggetti vaccinati saranno sottoposti a una sorveglianza permanente per valutare i risultati. Con vari pretesti, i membri di questi gruppi saranno portati in cliniche per esami e test, per scoprire marcatori che presumibilmente rivelano le risposte dei loro corpi alle alterazioni genetiche.

Queste persone diverranno più forti o più deboli? Avranno mostrano segni di malattia? Avranno segnalato cambiamenti comportamentali? Attraverso la sorveglianza ed i test, tutti i tipi di informazioni possono essere raccolti.
Naturalmente, non vi è alcun consenso informato. Le cavie umane non hanno alcuna conoscenza di ciò che viene fatto a loro.
In che cosa consisterebbero gli obiettivi di questo programma di ricerca folle? Sarebbero vari. A livello semplificato, ce ne sarebbero due. Creare esseri umani più deboli e più docili, più obbedienti e più dipendenti. D'altra parte, creare esseri umani più forti e più sani, più intelligenti e di talento. Ovviamente, i risultati degli ultimi esperimenti sarebbero applicati a "pochi eletti". E chiaramente, alcune di queste ricerche verranno svolte all'interno del mondo militare. Laddove la segretezza è più facile da mantenere e l'obiettivo di produrre "soldati migliori" è un obiettivo di vecchia data del Pentagono e del suo braccio di ricerca, DARPA.


Un esperimento del vaccino globale del tipo che sto descrivendo qui ha un altro vantaggio per i progettisti: "non hanno nulla a che fare con i vaccini" quelle persone che si ammalano o muoiono possono essere ammortizzate per aver sofferto di varie malattie e disturbi che erano già nella loro cartella medica.
Il numero di vittime, in questo grande esperimento, non sarebbe una preoccupazione per la rimodellazione del nuovo mondo. Come ho documentato ampiamente, il sistema sanitario degli Stati Uniti sta già uccidendo 2,25 milioni di persone ogni dieci anni (una stima conservativa), a seguito di medicinali e maltrattamenti negli ospedali approvati dalla FDA.
I media ed i capi di governo, consapevoli di questo fatto, non hanno fatto nulla al riguardo.

Ecco una citazione di un biologo molecolare di Princeton, Lee Silver, autore di ‘rifacimento Eden’. Ti dà una finestra di quanto sia importante che i genetisti stiano pensando di un futuro progettato da loro:
"I ricchi rappresentano il dieci per cento della popolazione americana, essi porteranno tutti geni sintetici. Tutti gli aspetti dell'economia, i media, l'industria dell'intrattenimento, e della cultura sono controllate dai membri della classe ricca ...” - "I naturali [gli esseri umani inalterati] funzionano come fornitori (a basso salario) di servizio o come operai. Le classi ricche e le classi naturali diventeranno specie completamente separate senza possibilità di incrociarsi, e con tanto interesse romantico in un l'altro come un essere umano corrente avrebbe per uno scimpanzé.” - "Molti pensano che sia intrinsecamente ingiusto per alcune persone di avere accesso alle tecnologie in grado di fornire vantaggi, mentre altri, meno abbienti, sono costretti a dipendere dal caso ed arrangiarsi da soli, ma la società americana aderisce al principio che la libertà individuale e personale e la fortuna sono le determinanti principali di ciò che gli individui sono autorizzati ed in grado di fare.” - "In effetti, in una società che valorizza la libertà individuale sopra ogni altra cosa, è difficile trovare una base legittima per limitare l'impiego della riprogrammazione genetica. Sosterrò che l'uso di tecnologie riprogrammanti è inevitabile. Che ci piaccia o no, il mercato globale regnerà supremo. "

Ecco un altro gioiello, di Gregory, ex direttore del programma in Medicina, della Società Tecnologia presso la UCLA ‘School of Medicine’:
"Anche se sono state perse specie della metà del mondo [durante gli esperimenti genetici], una enorme diversità rimarrebbe ancora. Quando coloro che in un lontano futuro guarderanno indietro a questo periodo della storia, lo vedrebbero non come l'epoca in cui l'ambiente naturale è stato impoverito, ma come l'età in cui una pletora di nuove forme, alcune biologiche, alcune tecnologiche ed alcune composte da una combinazione delle due, irrompono sulla scena planetaria. Noi serviremmo meglio noi stessi, così come le generazioni future, concentrandosi sulle conseguenze a breve termine delle nostre azioni, piuttosto che le nostre vaghe nozioni circa le esigenze di un lontano futuro."


Si noti che questi due noti scienziati parlano di "etica". Un numero significativo di tali esperti hanno la loro versione folle di ciò che è giusto e sbagliato.
Con i vaccini che alterano in modo permanente il corredo genetico umano all'orizzonte e data la propensione delle imprese e del governo-agenzia per la segretezza, stiamo già abitano nel mondo nuovo. Non è una prospettiva lontana.
Ogni innovazione genetica ha lo scopo di portare noi esseri umani sempre più vicino ad un mondo stimolo-risposta, sempre più lontano dalla libertà.

È per questo che la difesa della libertà diventa sempre più vitale.

Questa lotta si riduce a chi controlla la filosofia, non la scienza. È ogni essere umano semplicemente solo un sistema in attesa di essere re-ingegnerizzato, o è qualcosa di molto più, che abita una forma fisica?
Sappiamo già quello che la stragrande maggioranza dei ricercatori del cervello ed i genetisti credono, così come i governi e le aziende e le università e le fondazioni che prendono decisioni importanti.
Naturalmente, in questi giorni, la facoltà meno importante, la più inutile, una mera appendice in attesa per coloro che hanno la saggezza di mettere la testa fuori dalla loro miseria per non uccidere qualcuno fuori ... è il dipartimento di filosofia.
Questo ci lascia a considerare l'argomento base della resistenza: Noi.

17/05/16

La Pesca delle Anime




Humans Are Free - L'idea che esista una rete cattura-anime che ci attende dopo la morte - e che ci mantiene all’interno della Matrix - è un concetto triste e molto preoccupante ma che credo debba essere considerato da tutti i ricercatori seri sulla cospirazione globale. I veri liberi pensatori vogliono sapere esattamente dove finisce la tana del coniglio della cospirazione globale.
Fino a che punto giunge il controllo? Passata questa vita? Passato questo pianeta?
Bene, la risposta potrebbe essere un sì per entrambe. Dopo aver speso anni di ricerca sui molti strati della corruzione politica, della corporatocrazia, della sorveglianza globale, degli attacchi false flag, sulle banche centrali, gli OGM, la geoingegneria, il sionismo, le famiglie degli Illuminati, il programma di emissione di radiazioni, sugli UFO e gli ET, sull’intervento alieno ed oltre, si arriva a rendersi conto che la vera fonte e causa del controllo è l'incrocio tra coscienza e cospirazione.
Perché? Perché la cospirazione consiste nel sopprimere del tutto l'idea di Chi Sei. Si tratta di convincerti che non sei niente, un nessuno.
Si tratta di convincerti che sei solo una macchina biologica, adatta a fungere da ingranaggio di un meccanismo o, come i Pink Floyd hanno cantato, solo un altro mattone nel muro.
La scienza ufficiale fino ad oggi nega ancora l'esistenza della coscienza solo perché non può metterci le mani sopra con i suoi limitati 5 sensi. La sua soluzione semplice: ignorare tutto ciò che non si può misurare.


Ci sono molti ricercatori che saranno in grado di ragionare su questo argomento, o rifiutare di farlo, perché si scontra con i loro attuali sistemi di credenze, come i sistemi di credenze religiose (l'aldilà può consistere in un paradiso o un inferno, oppure in 100 vergini, ma non in una rete per anime), i sistemi di credenze materialistici scientifici (non esiste una cosa come l'anima o la coscienza) o vari altri sistemi di credenze (non ci sono cose come gli alieni o gli extraterrestri, ecc.).
Se avete letto fino a questo punto probabilmente siete pronti ad andare al di là di questi sistemi di credenze, dopo aver capito che sono impostati a bella posta per creare una falsa dicotomia, per limitare e togliere potere.
Probabilmente avete anche capito che i veri manipolatori al timone della cospirazione sono entità non fisiche, che varie religioni e culture hanno definito come Arconti (nella tradizione gnostica), Djinn o Jinn (nell'Islam), Demoni (nel Cristianesimo), Ombre del Fango (nei libri di Carlos Castaneda) o da altri nomi.
In Cosa consiste la trappola per anime?
L'idea è che dopo la morte, la nostra anima o coscienza si separa dal corpo e viene poi sottoposta ad un processo in cui la sua memoria viene ripulita per essere riciclata, reincarnata in un altro corpo per ripetere lo stesso processo.
In questo modo la Terra diventa un pianeta prigione in senso letterale dal quale è molto difficile uscire.
La rete per anime è messa lì come una griglia artificiale energetica (non quella naturale griglia energetica delle ley-line del Pianeta Terra) per evitare che qualche anima possa passarci attraverso.


Così la terra rimane un sistema chiuso in cui nuove persone nascono costantemente con lo scopo di alimentare la generazione di emozioni (negative) per nutrire gli Arconti, non ricordando chi siano state o quale sia la situazione reale.
La rete per anime assicura che il pianeta rimanga un terreno per la pesca a strascico degli Arconti per attivare le nostre emozioni (cosa che fanno sapientemente attraverso i media, la guerra, la paura ed altri metodi di inganno) in modo che possano ottenere nutrimento.
Come afferma Don Juan nell’ultimo libro di Castaneda, il lato attivo dell'Infinito, siamo come humaneros, allevati come bestiame in una fattoria da sfruttare.
Ciò ricorda anche la serie dei film Matrix in cui Morpheus mostra a Neo la scioccante verità che siamo cresciuti come fonte di cibo per i controllori. Egli mostra a Neo il simbolo della batteria. Ma quello è un buon simbolo, una batteria comporta un accumulo di energia. In realtà, ci comportiamo come generatori di energia per gli Arconti.
Tuttavia, poiché siamo esseri potenti, gli Arconti non possono fare affidamento solo sulla forza per mantenere tutto questo in piedi. Hanno bisogno di ingannare noi a dare loro consenso. Come fanno? Come ci si arriva a cadere volontariamente in rete per anime? Con il trucco della luce bianca ... la rete per anime si basa sul trucco della "Luce Bianca".
Ci è stato detto attraverso varie fonti che la luce bianca dopo la morte è qualcosa verso cui dirigersi. Nel film di Hollywood ‘Ghost’ si promuove proprio questo. Le persone che hanno sperimentato le OBE (Out of Body Experiences) la menzionano.
Ma cosa succede se, come David Icke e Wayne Bush hanno suggerito, la luce bianca dopo la morte - e la luce stessa (in questo contesto) - è il vero trucco? Che cosa succede se la luce è la vera fonte dell’inganno? Dopo tutto, gli Illuminati ed altre società segrete adorano Lucifero: il Portatore di Luce.
Michael Tsarion ci parla della militarizzazione occulta della luce. Cameron Day ci parla del perché non è più un operatore di luce, a causa della falsa dualità della falsa "luce".
Che cosa succede se il discorso tipicamente New-Age della "luce" sia solo un'altra trappola? Che cosa succede se la luce è proprio la fonte della Matrix del pianeta carcere? E se la luce fosse proprio il meccanismo per la rete delle anime?


Sembra difficile? Quando fonti indipendenti, in particolare provenienti da diversi periodi di tempo, espongono tutte la stessa idea, è un buon segno che l'informazione abbia validità.
Parkes afferma che l'intervento straniero e la manipolazione genetica si sono verificati in precedenza nella storia dell'umanità, dove il nostro DNA è stato manomesso e le nostre abilità psichiche represse. Questo è stato fatto in modo che nessuno potesse sfidare le guardie carcerarie (gli arconti). Nelle sue presentazioni, Parkes menziona anche il trucco della luce bianca e della rete per anime.
L'inganno è avvenuto attraverso la cospirazione di 3 specie aliene separate (Annunaki, Rettiloidi e Siriani di Sirio), che hanno trovato un modo per ingannare gli Atlantidei (i nostri antenati) e farli abitare in vasi biologici (il corpo umano).
Una parte dell’inganno comporta che Anu, il re rettile degli Annunaki, governi sull'umanità come un re, creando piani di esistenza diversi per essere sicuri di non far uscire nessuno ed utilizzare le reti per anime.
Un tema nel buddismo e dell'induismo è che questo mondo sia ‘Maya’ o un’illusione (cioè la matrix). Un altro insegnamento buddhista è che la vita contiene la sofferenza e che la reincarnazione è un ciclo infinito di sofferenza (la ruota del samsara) che può essere spezzata solo attraverso la pratica spirituale (cioè l'innalzamento della propria coscienza).
Anche se alcune persone possono vedere ciò in chiave pessimistica, si inserisce esattamente in ciò che sappiamo della cospirazione più grande e della rete per anime. Il millenario Libro Tibetano dei Morti è un manuale di istruzioni per i monaci su come prepararsi per il punto di morte e per raggiungere la liberazione evitando proprio la reincarnazione.
Val valeriana è un ex agente della CIA (vero nome John Grace) che ha iniziato a scrivere circa l'idea di una rete per anime già nel 1990, prima che la trilogia di Matrix del film uscisse nelle sale. Nei suoi libri scrive:


"Sono loro [gli alieni grigi] che attendono alla luce quando un essere umano muore. L'essere umano viene poi riciclato in un altro corpo e il processo ricomincia tutto da capo ... da qui la Luce del tunnel e la trappola mortale. Essi fanno la scansione di qualcuno vicino a chi vogliono riciclare e proiettano l'immagine della persona nel tunnel di luce bianca. Se si sceglie di seguirla si può venire intrappolati ed inviati ad un'altra incarnazione di loro scelta ... queste entità concepiscono la Terra come una grande azienda agricola “.
Tanaath della Legione d'argento, ci parla anche l'esistenza della rete per anime o trappole per la reincarnazione. Lei lo descrive come una penna tenuta per progettare ciò che qualunque persona o l'anima si aspetterebbe nell'aldilà.
Per esempio, se tu fossi un cristiano e aspettavi di vedere San Pietro, lo vedresti; se tu fossi un musulmano, vedresti 100 vergini. Si fa anche riferimento al fatto che i tuoi ricordi sono spazzati via prima di essere re-inviato sulla Terra per reincarnarsi.

Comprendere la portata della nostra schiavitù, ci permette di porre un freno all’inganno arcontico dopo la nostra "morte". Esso ci dà anche la responsabilità di educare gli altri, quindi offrendo loro la chiave della cella della prigione (se poi scelgono di utilizzarla o meno, è una loro decisione).
Interessante per comprendere la rete per anime, sono tutti i giochi di carte di magia, i libri od i videogiochi. L'idea di una rete per anime è ormai nella coscienza pubblica. La domanda rimane: è sufficiente per l'umanità confrontarsi con tali informazioni ed indagare?

Possono abbastanza persone cogliere la grandezza della rete per anime - che ha costretto alla reincarnazione in un pianeta carcere per l'asservimento definitivo - e aumentare così la propria consapevolezza?


15/05/16

Il Mistero (svelato) della Situazione Internazionale



Della visione del mondo di Fausto Carotenuto, possiamo osservarne una parte analitica ed un’altra operativa. Della parte analitica non c’è molto da aggiungere per chi abbia compreso quale siano le finalità e le modalità operative delle armate del male. Dall’analisi dell’inurbamento globale, come trappola alienante per gli esseri umani, alle molteplici forme di inquinamento intenzionale dell’aria, dell’acqua e dei cibi, sino alle strategie più raffinate di controllo mentale e della programmazione degli eventi storici, tutto nelle opere di Carotenuto si integra correttamente nel lavorio indefesso degli Arconti della dissoluzione.


La presenza di schiere di parassiti energetici scagliati sul pianeta Terra per impedire un risveglio di massa in atto, ricalca le visioni allarmate dei maggiori esperti nel settore come John Mack, David Jacobs o Corrado Malanga. Carotenuto ci parla anche delle sue intuizioni sull’immigrazione di massa verso l’Europa, alimentata ad arte al fine di confondere e far fibrillare le popolazioni autoctone.


La parte operativa non è priva di sorprese. Una guerra senza quartiere è in corso e si tratta essenzialmente di un conflitto spirituale, combattuto in una dimensione eterica, sottile. Due sono i contendenti: le armate del bene e le armate del male. Tali schieramenti sono complessi e coesistono addirittura. All’interno delle armate del male esistono poi schieramenti avversi oppure in parziale accordo nell’opera di predazione ed annebbiamento della popolazione umana.


Molti sono gli interrogativi suscitati dalla lettura dei suoi testi, molti dei quali rimarranno senza risposta. Non è intenzione dell’autore infatti addentrarsi troppo in contesti metafisici e teorici piuttosto entrare nell’agone, riconoscere i propri ruoli all’interno dell’epica battaglia della luce e del buio. In questa dualità così accesa, l’essere umano ha un ruolo non da poco: è il terreno di battaglia, l’oggetto del contendere. Rappresenta il luogo fisico ed energetico nel quale la battaglia è più aspra e tormentata. Nell’inconscio umano si muovono maghi neri e bianchi, energie positive o negative, potenti simbologie dissonanti accanto alle loro omologhe armoniche.


Per concludere direi che la lettura dei libri di Carotenuto suscita speranza. La battaglia è durissima ed il terreno di guerra in gran parte incognito. La potenza di fuoco però è nettamente a nostro favore. L’essere umano non sa a chi e neppure dove ‘sparare’. Forse dimentica anche il perché, dimenticandosi di osservare se stesso come la matrice del grande enigma.

14/05/16

Alex Jones è Bill Hicks?

PianetaX - Un raro filmato di una apparizione di Bill Hicks rivela una straordinaria somiglianza con il sedicente informatore alternativo Alex Jones. Il comico americano sarebbe morto all’età di 33 anni nel 1994, vittima di un tumore fulminante. Jones dimostra attorno ai 55 anni, giusto l’età che avrebbe Hicks se fosse ancora vivo. Le biografie riferiscono invece che Jones ha solo 42 anni, essendo nato nel 1974


Anche la modulazione della voce è molto simile. Solo il timbro è diverso a causa, probabilmente, di un piccolo intervento alle corde vocali onde alterarlo.
Pur non essendosi mai conosciuti, Hicks e Jones hanno un amico e collaboratore in comune: Kevin Booth. Entrambi hanno un nome composto da 4 lettere e un cognome composto da 5. Coincidenze interessanti. Alex Jones è una specie di Paolo Attivissimo statunitense, al soldo dei poteri forti e della CIA. Finge di stare dalla parte della verità “complottista” per sostenere le menzogne scientifiche tipo “terrorismo islamico”, “sbarco sulla Luna”, “riscaldamento globale” eccetera.  IL VIDEO:




13/05/16

Antartide: Rifugio Sicuro





Prince e gli Arconti del POP




Bruciano Chiese



Mail online - Ci sono fondati timori che le cattedrali cristiano ortodosse siano state prese di mira dai piromani dopo che almeno quattro chiese sono state distrutte dalle fiamme dopo le recenti celebrazioni pasquali. L'incendio che è iniziato alle 7 di Domenica alla cattedrale serba ortodossa di San Sava a Manhattan ha lanciato pennacchi di fumo nello skyline della città. Le autorità non hanno rivelato la causa del fuoco che ha distrutto il tetto della chiesa, ma è simile ad altri incendi, che hanno interessato le chiese ortodosse a Sydney, a Melbourne ed in Russia


I funzionari sono preoccupati che le fiamme di Manhattan e delle altre tre chiese in Australia e in Russia siano atti di rappresaglia contro la chiesa ortodossa per bloccare la canonizzazione del cardinale croato Alojzije Stepinac, il leader religioso controverso che ha supportato il governo fantoccio del regime nazista durante la seconda guerra mondiale. Perciò è stato impedito che sia stato fatto santo dalla Chiesa cattolica a causa dell'opposizione della chiesa ortodossa.


La Forma dell'Acqua






12/05/16

Intervista al Prof. David Jacobs




Conseguenze Genetiche dell'Abuso Psicologico



  
ADN Kronos - L'abuso su bambini e ragazzi ha mille facce: può essere psicologico o sessuale, avere il risvolto del maltrattamento fisico e della violenza, o anche tradursi in forme di incuria e abbandono e persino in eccesso di cura. Ma è un fenomeno che spesso sfugge pur lasciando segni importanti sui piccoli, fin nel DNA.
"In Italia si stimano da letteratura scientifica almeno 80mila casi l'anno. Ma c'è un mondo sommerso" e gli specialisti ritengono che i numeri siano molto più alti. Anche perché gli abusi "in qualche modo sono l'unica 'patologia' in cui abbiamo la famiglia contro", dice Ferrara. Guardando alla punta dell'iceberg, "la percentuale più ampia di violenze la troviamo nell'area dell'abuso psicologico (spiega Ernesto Caffo, presidente del Telefono Azzurro) e pensiamo che questa forma sia al 30%."
I bambini restano segnati anche se, adeguatamente seguiti, possono rinascere. "Oggi si parla non solo di danni psicologici - precisa Ferrara - ma di vere e proprie alterazioni organiche come riduzioni fino al 5-6% di aree cerebrali, per lo stress e le modificazioni biochimiche scatenate dalla violenza. Si osserva un maggior rischio di obesità, cefalee e dolori articolari e si ha, secondo uno studio recente, l'erosione dei telomeri, cioè di quella parte di DNA che decide quanto dobbiamo vivere. Non solo questi bambini diventeranno adulti che vivono male, ma anche di meno. Alcuni studi ci dicono persino che lo stress continuo e ripetuto nelle bambine vittime di più abusi sessuali può determinare in età adulta una maggiore incidenza di tumori, con un rischio 3 volte più elevato rispetto a chi non ha subito abusi".