29/05/17

Genocidio in Bianco e Nero


Un gigantesco affresco pavimentale è stato terminato a Parigi nel Settembre del 2016 dal sedicente artista (per sua stessa ammissione devoto alla famigerata famiglia Rothschild) Cleon Peterson, proprio al di sotto dell'inquietante torre Eiffel.  Il disegno rappresenta una specie di ruota umana con esplicita matrice giudaica (ben riconoscibile è infatti la stella di David) in cui uomini e donne neri prevalgono su uomini e donne bianchi.


L’artista è ben noto per le sue opere grottesche in cui compaiono atti di estrema violenza contro uomini e donne bianchi, per mano di uomini neri spietati e ferini. Del perché la città di Parigi abbia lasciato tanto spazio a questa specie di istigatore a delinquere come Peterson non sappiamo. Possiamo solo constatare il miserando gesto e prendere atto ancora una volta degli intenti dei manipolatori occulti: sostenere il genocidio della razza bianca, la violenza interrazziale ed il predominio fisico e sessuale di quella nera.


Purtroppo per Peterson e sodali, ciò non avverrà mai. Nonostante i loro sforzi ed il lavorio continuo di deportazione coatta di milioni di esseri umani dal continente nero, le profonde radici europee non permetteranno mai l’adempimento dei loro miserandi e criminali piani. Con buona pace di quei criminali che a gran voce inneggiano alla ‘migrazione’, non comprendendo (oppure invece rendendosene pienamente conto) come il loro fare sia una sorta di suicidio o di atto criminoso.


Sveglia uomo bianco, lascia stare i ridicoli sensi di colpa e reagisci, ne va della tua stessa vita, del tuo futuro e del futuro di una storia gloriosa, magari non migliore di altre sotto il profilo morale ma infinitamente superiore dal punto di vista della storia del pensiero, della creatività e dell’ingegno.

8 commenti:

  1. Il genocidio bianco è iniziato con la rivoluzione industriale e con la dissoluzione di ogni ambito spirituale nei cattolici, negli ortodossi e nei mussulmani. Seguiranno a ruota, senza volerlo, gli africani come gli asiatici del resto. È una guerra contro tutta l'umanità che ne coinvolge ogni aspetto intimo. Il segno è il generale calo demografico

    RispondiElimina
    Risposte
    1. IL calo demografico (assieme al calo della fertilità) coinvolge solo i bianchi però, sottoposti da decenni ai veleni più subdoli ed impensabili che esistano.

      Elimina
  2. Coplimenti per gli articoli, molto logici.
    Speriamo che sia cosi anche se non vedo come i bianchi possano difendersi per ora, dato che sono addormentati.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anch'io non vedo spiragli di ripresa all'orizzonte. Magari la crisi indotta cesserà ed allora torneranno tutti a rubare allegri e felici, senza farsi troppe domande.

      Elimina
  3. Il Decimo Avatar verrà su un Cavallo Bianco.
    Così dice il Mito, se vi pare.
    Lo sanno anche loro; il caos che scatenano non gli servirà.

    RispondiElimina
  4. Ma lei sta inneggiandi al razzismo! Sarei molto curioso cosa lei intende per bianchi. Se si riferisce agli indoeuropei essi hanno portato solo morte e distruzione dalla prima volta che misero piede nel continente europeo. Tante culture sia africane che asiatiche o amerindiane hanno dimostrato di essere ben superiori a quella dei bianchi. I bianchi hanno soltanto rubato e copiato dagli altri. Di conseguenza non riesco proprio a capire questa sua ammirazione per l 'uomo bianco, semmai sono gli altri che devono difendersi da lui.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi aspettavo l'accusa di razzismo ma siamo solo contro la violenza e chi la istiga. Tutte le culture e le 'razze' hanno scheletri nell'armadio giganteschi. Vogliamo parlare delle mostruose guerre interetniche nel centro Africa? Oppure delle repressioni secolari nei paesi orientali? Ogni cultura ha agito nel peggiore dei modi per preservare o espandere se stessa.
      Oggi è l'uomo bianco ad essere sotto attacco, non è evidente? E' la parte dell'umanità più consapevole ed evoluta, soprattutto sotto il profilo delle libertà e dei diritti individuali. Attraverso la guerra all'uomo bianco, si attenta all'umanità tutta intera, altro che razzismo. Grazie comunque per il commento.

      Elimina

I COMMENTI RIPETITIVI, O VOLGARI VENGONO RIMOSSI A DISCREZIONE DEGLI AMMINISTRATORI DEL BLOG