19/06/17

Scie Chimiche: un Genocidio silenzioso


Mai come d’estate si possono osservare gli effetti delle scie chimiche. Laddove sarebbe potuta cadere una rinfrescante pioggia, ecco la funebre coltre bianca ad inaridire suoli e coscienze. Appena si affaccia l’ipotesi di un sanificante acquazzone, ecco i mortali intrecci venefici arare il cielo sin dalle prime ore dell’alba.

Quei deficienti dei nostri simili  che si ostinano a non guardare, a non prendere coscienza, a non agire sono il celebre ‘carro dell’umanità che si impiglia tra i sassi’. Un misto di ignavia, ignoranza e viltà che farà la differenza al momento dello scontro finale, della resa dei conti.

La siccità uccide e deprime tutto e tutti. Il pianeta delle acque langue e rischia la desertificazione. In una penisola circondata dalle acque, in una zona temperata del globo, non ci sto, mi sembra semplicemente ridicolo.

La geoingegneria è un’arma puntata proprio contro tutti noi, non ve ne eravate accorti? E’ sufficiente modificare pochi parametri per deviare le correnti a getto, promuovere cicloni ed anticicloni, deviare precipitazioni. La distruzione è servita.

Chi pagherà per i danni morali e materiali di tanto scempio? Chi pagherà per le vittime dei fenomeni atmosferici degli ultimi 20 anni? La chimica è il vaso di Pandora utilizzato per arrestare lo sviluppo coscienziale delle genti del pianeta. Ovunque è manomissione, impostura, sostituzione, artificio.

Ormai non esiste cantuccio del globo che non sia contaminato, irradiato, manomesso. La colpa non è dell’umanità però, non dimentichiamolo mai e facciamolo presente a chi ci vorrebbe pochi, annichiliti, impotenti, impauriti, colpevoli.

5 commenti:

  1. Concordo in pieno,Hitler in confronto una brava persona.

    RispondiElimina
  2. Hitler era solo una pedina di queste belve senza anima

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Questi ultimi mesi sono stati pesantissimi, pur nella ridanciana indifferenza generale.

      Elimina
  3. Daniele rimangiati quelle parole.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Rael...ma non sarai mica raeliano!

      Elimina

I COMMENTI RIPETITIVI, O VOLGARI VENGONO RIMOSSI A DISCREZIONE DEGLI AMMINISTRATORI DEL BLOG